Pagine

lunedì 23 gennaio 2017

Le Merlate del Castello Sforzesco

Uno dei più caratteristici luoghi milanesi, il complesso museale più visitato della città, il Castello Sforzesco offre una vera chicca: il percorso dei camminamenti di ronda.


Monumento discusso, che ha rischiato di essere abbattuto perché simbolo delle dominazioni milanesi, è stato salvato dall'architetto Beltrami (nel 1890) perché identificato come simbolo della cultura milanese, e per questo chiamato Castello Sforzesco. Iniziò così un processo di restauro che salvò le costruzioni di epoca sforzesca ed eliminò tutte quelle aggiunte negli anni seguenti. 

Dalle Merlate si può vedere non solo gran parte della città, il nuovo distretto di Porta Nuova, l'Arco della Pace e la Madonnina, ma anche rendersi conto della struttura del Castello, diviso dal fossato interno tra la parte residenziale e quella militare, con i suoi torrioni cilindrici e la Torre di Bona di Savoia, fatto costruire proprio dalla moglie di Galeazzo Maria Sforza, per fortificare la Rocchetta nella quale si trasferì dopo l'uccisione del marito. La torre, al contrario di ciò che si potrebbe pensare, non serviva per difendersi dagli invasori, ma per controllare ciò che succedeva tra le mura del Castello.


La visita permette anche l'accesso a due delle torri: la torre Falconiera, che ospita al piano inferiore la Sala delle Asse, affrescata da Leonardo da Vinci, e ad una delle torri cilindriche. Queste ultime in origine ospitavano le stanze dei soldati, ma dopo il restauro del Beltrami diventarono l'acquedotto della città, a testimonianza di ciò si può tutt'oggi vedere il foro centrale creato per il passaggio dell'acqua.

Non resta che invitarvi a passare un pomeriggio diverso dal solito, per vedere la città e il suo centro, il Castello, da una prospettiva diversa.

Il nostro tour è stato reso possibile da Ennevolte, che offre ai dipendenti delle aziende convenzionate visite guidate, biglietti per teatri e concerti, viaggi, arredamento, e molto altro a prezzi scontati.

Sono in programma altre due visite guidate con Ennevolte il 26 febbraio e il 26 marzo alle ore 15, ma se non fai parte di una delle aziende convenzionate puoi scoprire qui tutte le opportunità di visita al Castello Sforzesco offerte da Ad Artem o da Opera d'Arte.

Noi torneremo presto al Castello, questa volta per scoprirlo dal basso dei suoi sotterranei, e ovviamente vi porteremo con noi.

Buon divertimento,

Piccola Milano


Castello Sforzesco
Piazza Castello
M1 Cadorna - Cairoli
M2 Cadorna - Lanza
Tram 1, 2, 4, 12, 14, 19
Autobus 18, 37, 50, 58, 61, 94
BikeMI Stazione 3 Cadorna, 4 Lanza, 263 Castello